Cambiano in Giappone le regole per lo tsubazeriai nelle competizioni delle scuole superiori

Le seguenti modifiche al regolamento con ogni probabilità non influenzeranno nell’immediato futuro il vostro modo di allenarvi. Tuttavia l’applicazione di queste nuove regole nelle competizioni giovanili giapponesi fa chiaramente supporre che ci sarà un approccio differente in coloro che diverranno le figure di riferimento del kendō del futuro, e lascia inoltre altrettanto chiaramente intendere cosa le figure di riferimento del kendō moderno ritengono essere cattiva forma.

Queste modifiche sono già state largamente discusse e sperimentate per un certo periodo di tempo qui in Giappone (la messa in vigore è stata decisa a maggio 2009 ed ho personalmente già veduto le nuove regole applicate nello shiai), ma è solamente a partire da questo mese (ottobre 2009), in cui i kenshi riceveranno un hansoku piuttosto che un semplice avvertimento, che le regole sono entrate definitivamente in uso.

Ma leggiamo queste nuove regole:

– da una corretta posizione di tsubazeriai si hanno 10 secondi di tempo sia per tentare un colpo che per disimpegnarsi. Non agire in una di queste due maniere causerà un hansoku;

– se decidete di disimpegnarvi da tsubazeriai dovete farlo raggiungendo una distanza in cui i vostri kensaki non si tocchino;

– se pur provando a staccarvi da tsubazeriai continuiate comunque ad attaccare, a mettervi in jōdan o a fare altro che non sia semplicemente il trovare la giusta distanza, allora riceverete un hansoku.



L’importanza del concetto di “corretto tsubazeriai”

Uno dei punti principali toccati nei manuali e nei seminari di formazione riguardo la posizione di tsubazeriai è che questa deve essere assunta “correttamente”. Cioè entrambi i kenshi devono lavorare per evitare che le proprie mani non salgano troppo in alto, assicurandosi al contempo di mantenere una posizione corretta e facendo attenzione che il proprio shinai rimanga sul lato di omote (la nostra destra) dell’avversario. Uno tsubazeriai non eseguito correttamente verrà sanzionato con un hansoku.

Anche se spingere o mettere lo shinai sulla spalla dell’avversario sono situazioni non contemplate in queste nuove regole, entrambe queste azioni sono già considerate cattiva forma e conseguentemente potrebbero causarci un hansoku.



Ura tsubazeriai?

Se il vostro shinai finisce sul lato di ura (la nostra sinistra), non riceverete un hansoku fin tanto ché vi sforzerete a rimuoverlo prontamente via. Inoltre disimpegnarsi mentre il vostro shinai è ancora sul lato di ura non vi causerà generalmente alcuna penalità a meno che non sia qualcosa di continuamente reiterato da parte di uno stesso atleta.



Che cosa succede se un attacco viene effettuato nel momento stesso in cui uno dei due kenshi decide di staccarsi?

In questo caso la decisione di assegnare yūkō datotsu è lasciata agli shinpan. Tuttavia l’attacco deve grossomodo iniziare almeno dal punto dove i kote dei due kenshi si possono toccare. Se invece un attacco viene lanciato quando uno dei due kenshi già si è spostato indietro, allora è previsto l’hansoku.



Perché sono stati fatti questi cambiamenti?

Questa è una domanda a cui è relativamente facile rispondere: nel kendō viene di solito preferito uno stile propositivo, sempre in avanti, specie quanto più giovani si è. Tuttavia recentemente molte competizioni giovanili hanno veduto uno stupefacente incremento nella quantità di hikiwaza portati a segno, a volte finanche in numero ben maggiore del normale men-uchi. Ci sono alcuni problemi legati a ciò:

– cattivo kendō: molti kenshi semplicemente si limitano a bloccare (a volte entrambi i contendenti allo stesso tempo) e a chiudere in tsubazeriai, e questo è contrario a quell’attitudine propositiva/sempre in avanti preferita nel kendō. Questo modo di combattere viene perciò visto in maniera assolutamente negativa (arriverei addirittura al punto di dire che è brutto) ed ha attirato critiche da tutte le parti;

– evidente perdita di tempo: è oramai assodato che molti atleti chiudono deliberatamente in tsubazeriai nel tentativo di guadagnare tempo lasciando correre il cronometro. Con la nuova regola dei 10 secondi, combinata col fatto che se un atleta decide di staccarsi allora l’altro non può rifiutare di fare altrettanto rimanendo fermo, il tempo che si potrà rubare alla gara si troverà così ad essere drasticamente limitato;

– aumento degli specialisti di hikiwaza: non può ovviamente essere una cattiva cosa l’essere specializzati in una particolare tecnica, ma – essendo io stesso un insegnante di kendō di un club scolastico – ritengo piuttosto che sia più giusto e salutare allenare i miei allievi a preferire waza più propositivi e d’attacco diretto.



Che cosa è accaduto a “wakare”?

Se i due kenshi che sono in una posizione di corretto tsubazeriai hanno entrambi la volontà di colpire, e tuttavia non agiscono in tal senso né dimostrano di volersi staccare entro i 10 secondi, allora il chushin deve scegliere o di comminare ad entrambi un hansoku, o di chiamare wakare, sebbene sono avvisati di non ricorrere a quest’opzione in maniera troppo disinvolta.

La mia personale opinione è che verosimilmente gli shinpan si troveranno a chiamare più frequentemente wakare nelle fasi iniziali dell’incontro ma, se i due kenshi dovessero insistere a finire continuamente in tsubazeriai, l’eventualità di vedersi comminato un hansoku aumenterà esponenzialmente.



In conclusione

L’impatto che questi cambiamenti avranno diventerà più chiaro solamente col passare del tempo, ma la speranza è che finiranno per promuovere un kendō più propositivo e d’attacco, piuttosto che le lunghe competizioni tutte incentrante su tsubazeriai e hikiwaza che vediamo spessissimo oggigiorno.

Penso inoltre che le regole siano un po’ vaghe (ma sono le regole generali del kendō ad essere comunque così!) e potrebbe richiedere del tempo prima che un singolo shinpan vi si possa trovare a proprio agio. Nel kendō esiste una ampissima varietà di stili differenti di tsubazeriai e di metodi per attaccarsi/staccarsi da questo, ne consegue quindi che gli shinpan stessi abbiano molte differenti opinioni (finanche fissazioni!) in merito.

Ho scritto in apertura che queste nuove modifiche al regolamento non influenzeranno con ogni probabilità il vostro modo di fare kendō. Tuttavia ritengo che dalle motivazioni che hanno portato a queste modifiche si evinca chiaramente quello che deve essere considerato buon kendō, ed anche se la maggior parte dei kenshi tende a limitare l’uso di hikiwaza mano a mano che il proprio kendō matura, o almeno ad utilizzarlo in una maniera più razionale, ritengo sia proficuo tenere bene a mente questi punti mentre pratichiamo (e insegniamo) kendō, agonistico o meno che sia.



Fonti
大阪高体連審判講習会資料 (Ōsaka Kōtairen Shinpan Kōshūkai Shiryō)
第18回全国高等学校剣道選抜大会総評 (Dai 18 Kai Zenkoku Kōtōgakkō Kendō Senbatsu Daikai Sōhyō)
剣窓, H21・5月 (Kensō, maggio 2009)



Autore: George McCall
Articolo pubblicato originariamente su: http://kenshi247.net/blog/2009/11/13/tsubazeria-rule-changes-in-high-school-kendo/
Fotografia tratta da: http://www.flickr.com/photos/kendodigital
Traduzione dall’inglese a cura del Circolo “Asso di Bastoni Monteverde”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in tecniche e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Cambiano in Giappone le regole per lo tsubazeriai nelle competizioni delle scuole superiori

  1. George ha detto:

    Glad you enjoyed the article!!!

    Please be sure and promote http://kenshi247.net/ !

    • romakendo ha detto:

      Thanks to you mate for the useful contribution that you are providing to the worldwide kendō community.

      As for your blog, it has been linked in the links section since the very beginning.

      Keep it up.

      -M-

  2. Raffa ha detto:

    Complimenti per l’ottimo lavoro!

  3. Pingback: 19° Zenkoku Kōtōgakkō Kendō Senshuken Taikai «

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...