Nasce a Roma una nuova società di kendō

Benvenuti.

Questo che inauguriamo oggi è il sito/blog del nuovo club romano di kendō nato il 21 aprile scorso grazie alla volontà di alcuni tra i più vecchi praticanti della Capitale e sotto l’egida benevola e il fattivo supporto del M° Masashi Chiba.

Questo è un primo intervento di presentazione; diversi altri ne seguiranno presto con notizie riguardanti l’attività del club ed il mondo del kendo in generale.

A presto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dojo e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Nasce a Roma una nuova società di kendō

  1. romakendo ha detto:

    E’ cominciata l’avventura! 🙂

  2. ErTappa ha detto:

    Dajie!!!:;-)

  3. …ogni nuovo dojo è un arricchimento per tutto il kendo.

    bravi ragazzi e in bocca al lupo per tutto!!!!! 😉

    stefano

  4. Raffaele ha detto:

    I miei migliori auguri!
    Direi che partite con un grande spirito, complimenti!

  5. romakendo ha detto:

    x Stefano: Grazie. Ma ci conosciamo? Te lo chiedo perché sono in contatto con alcuni membri del vostro dojo che infatti ho messo nella pagina dei collegamenti amici.

    x Raffaele: Grazie anche a te e a presto.

    x ErTappa: Avanti tutta!

    • ciao, non ci conosciamo direttamente, ho incrociato lo shinai con qualcuno di voi durante qualche stage e kangejiko.
      si, so con chi sei in contatto e, per lo stesso motivo, siete presenti anche voi sul nosto sito…anzi ora modifico anche la nostra pagina dei links!!!! 😎

      a questo punto spero conoscervi personalmente il prima possibile!!! 😎

      so che siete un pò lontanucci, ma se vi va vi aspettiamo domenica 10 maggio a rho http://www.kendo-cik.it/doc_pdf/2009/privati/domenica.jpg

      stefano massarenti

      • romakendo ha detto:

        Salute Stefano.
        Grazie per aver aggiornato sul vostro sito il collegamento del nostro dojo. Speriamo di conoscerci quanto prima. Noi saremo presenti a Sportilia, quindi ci si potrà eventualmente incontrare là.
        Ti ringrazio inoltre della segnalazione e dell’invito alla vostra iniziativa, ma come puoi ben immaginare la distanza che separa le nostre rispettive città è tale da non permetterci al momento una trasferta così gravosa. Seppure con la nuova stagione siamo ben intenzionati a partecipare a quanti più eventi possibile e quindi anche a vostre future iniziative. Iniziative che avrei piacere tu potessi anticipatamente comunicarci onde darne segnalazione qui sul nostro blog.
        Grazie ancora di tutto e a presto allora. Sursum corda!

  6. Congratulazioni! In bocca al lupo a tutti!
    Antonio

  7. Kenzo ha detto:

    Ragazzacci!!!!! I miei più sentiti complimenti e un forte in bocca al lupo per la nuova avventura.

    Enzetto

  8. Enrico ha detto:

    Finalmente abbiamo cominciato gli allenamenti nel nostro dojo. L’ACCADEMIA ROMANA KENDO è ora una realtà.
    Ieri eravamo già un bel gruppo. Tutti si sono impegnati.
    Un’ora e 45 minuti, allenamento tiratissimo, senza chiacchiere. Durante le due pause abbiamo analizzato le due tecniche da praticare per il mese di maggio oltre alle due praticate ad aprile. Le pause servono a recuperare ma non devono essere una perdita di tempo. Il tempo è prezioso.

    Primo allenamento dell’A.R.K. 6 maggio 2009:
    10 min. taiso,
    20 min. suburi
    15 min. kirikaeshi/uchikomi
    5 min. pausa
    20 min. arai men/arai kote
    5 min. pausa
    20 kote nuki-men/men kaeshi-do
    10 min. jigeiko
    kirikaeshi finale

    Dimenticavo…0 min. “Tutti giù!!!”

    Tanto per cominciare…

    Questo allenamento è giustificato dall’avvicinarsi della gara e dell’esame dove è necessario avere confidenza con la tecnica e avere un buon Ki. La pianificazione dell’allenamento è assolutamente necessaria per un buon risultato da raggiungere con l’impegno di tutti.

    Ma dobbiamo studiare di più anche la base fondamentale per progredire, quindi dal prossimo Keiko daremo più spazio anche all’uchikomi cone serie di tecniche “GRANDI”.

    Avanti così!!!

    • Enrico ha detto:

      Nel secondo allenamento abbiamo affrontato un Keiko di BASE fondamentale per migliorare.
      Due ore quasi non bastano!!!

      Secondo allenamento dell’A.R.K. 8 maggio 2009:
      10 min. taiso,
      20 min. suburi
      5 min. pausa: analisi “semè/tamè”
      20 min. kirikaeshi/tecniche di base (grandi):
      -10 ripetizioni men
      -10 ripetizioni kote
      -6 ripetizioni do
      -10 ripetizioni kote-men
      -10 ripetizioni kote-do
      5 min. pausa: analisi tecniche
      15 min. arai men/arai kote
      5 min. pausa: analisi tecniche
      10 kote nuki-men/men kaeshi-do
      5 min. kakarigeiko
      15 min. jigeiko
      10 shiai-geiko

      Avanti così!!!

  9. Er Baiaffa ha detto:

    Complimenti ragazzi! Avanti così!

    • Enrico ha detto:

      Nel terzo allenamento del 13 maggio 2009 abbiamo affrontato il Keiko di BASE:

      10 min. taiso
      30 min. suburi
      5 min. pausa: analisi “semè/tamè”
      kirikaeshi
      20 min. Kion:
      -10 ripetizioni grande men (2 volte)
      -10 ripetizioni grande kote (2 volte)
      -10 ripetizioni grande kote-men (2 volte)
      -6 ripetizioni grande do (2 volte)
      5 min. pausa
      20 min. Kion:
      -10 ripetizioni piccolo men (2 volte)
      -10 ripetizioni piccolo kote (2 volte)
      -10 ripetizioni piccolo kote-men (2 volte)
      -6 ripetizioni piccolo do (2 volte)
      kirikaeshi
      15 min. jigeiko

      Avanti così!!!

  10. gioia alessandro ha detto:

    be auguri!!!!! cercavo un dojo in zona dove poter ricominciare……mi sembra una buona cosa,mi mandate i dettagli? chi è il maestro?

    • romakendo ha detto:

      Alessandro,

      fino a fine maggio ci alleneremo in via di Santa Teresa 10, dietro Piazza Fiume, ma a partire da giugno, per tutta l’estate – agosto incluso – e da settembre in poi, l’ARK troverà casa alla Palestra Dabliu in viale Regina Margherita 210, tra via Nizza e via Alessandria. Con allenamenti il lunedì, mercoledì, venerdì e sabato.
      Per ogni informazione contattaci pure all’indirizzo di posta elettronica o ai numeri telefonici riportati nella colonnina a destra della pagina principale o nella pagina “contatti”.
      Il nostro “sensei” – ossia maestro, ma sarebbe più corretto usare il termine “shihan” – è giapponese e viene a trovarci a Roma due volte l’anno. Si chiama Masashi Chiba, è un ottavo dan hanshi – il grado più alto raggiungibile attualmente nella ZNKR, sono circa un centinaio gli ottavi dan in possesso di tale qualifica – ha vinto per tre volte il campionato nazionale giapponese e diversi altri titoli, oltre ad essere stato istruttore della più forte istituzione del kendo giapponese, il Keishichô, la polizia metropolitana di Tôkyô.
      Il direttore tecnico è Enrico Banchetti, quarto dan, decano del kendo capitolino con 25 e passa anni di esperienza alle spalle; coadiuvato nel suo lavoro da due terzi dan e due secondi dan.

      Per ogni ulteriore informazione ti rimando ai contatti in alto a destra.
      Un saluto.

      • Enrico ha detto:

        L’Accademia Romana Kendo è stata costituita il 21 aprile 2009,
        Natale dell’Urbe.

        Abbiamo raggiunto diversi obiettivi che ci eravamo dati:
        -Iscrizione alla C.I.K.
        -Trovare una palestra per gli allenamenti
        -Esame a Lucca
        -Prima medaglia!!!

        Durante questi mesi ci siamo impegnati molto e già alcuni
        risultati si sono visti.

        Bene, ma non basta.

        Durante i mesi estivi dobbiamo raggiungere l’obiettivo più
        importante e cioè perfezionare il più possibile
        il Kendo di Base, anche se l’allenamento non basta mai.

        Quindi la scheda tipo è la seguente:
        10 min. taiso
        20 min. suburi
        2 min. pausa: analisi tecnica
        kirikaeshi
        20 min. Kion:
        -10 ripetizioni grande men (2 volte)
        -10 ripetizioni grande kote (2 volte)
        -6 ripetizioni grande do (2 volte)
        -10 ripetizioni grande kote-men (2 volte)
        2 min. pausa: analisi tecnica
        20 min. Kion:
        -10 ripetizioni piccolo men (2 volte)
        -10 ripetizioni piccolo kote (2 volte)
        -10 ripetizioni piccolo kote-men (2 volte)
        -6 ripetizioni piccolo do (2 volte)
        10 min. jigeiko
        kirikaeshi

        Alterneremo con i Kata. Importantissimi anche per i prossimi
        esami a calendario dopo l’estate.
        Questi mesi sono dunque importantissimi.

        Avanti così!!!

  11. gioia alessandro ha detto:

    grazie per la risposta!!!ma buona parte di voi la conosco!(visto che per un paio di mesi mi sono allenato con voi a via aurelia alla rabbit!)vorrei ricominciare ad allenarmi da settembre visto che con marco capitoli,non si prende pesce!e sarei onorato di far parte del vostro gruppo.

  12. gioia alessandro ha detto:

    ps. grazie per le schede tecniche di allenamento!le sto prendendo alla lettera,e nel tempo libero le applico!

  13. Enrico ha detto:

    Ciao Alessandro!
    Ti aspettiamo, un caro saluto.
    Enrico

    • Enrico ha detto:

      Il Kendô è la via (michi) della ricerca della perfezione come essere umano (ningenkeisei) attraverso l’esercizio (shûren) dei principi della spada (ken‐no ri‐hô).

      Quindi a chi ci legge si ricorda che il dojo sarà diretto sulla base di semplici regole:

      1) rispetto;
      2) non si parla, ci si allena. Si parla solo durante i recuperi;
      3) parla solo chi dirige l’allenamento;
      4) non è permesso portare problemi personali nel dojo che possano alterare l’armonia della pratica;
      5) nel dojo si parla solo di Kendo.

      • Enrico ha detto:

        Il 3 giugno abbiamo iniziato gli allenamenti presso la Dabliu!
        Allenamento tiratissimo e senza perdita di tempo.
        Obiettivo: perfezionare il Kendo di base e la tecnica.
        C’è il giusto spirito! C’è voglia di fare!
        Avanti così!

        Per ora la scheda di allenamento è la seguente:
        10 min. taiso
        20 min. suburi
        2 min. pausa: analisi tecnica
        kirikaeshi
        20 min. Kion:
        -10 ripetizioni grande men (2 volte)
        -10 ripetizioni grande kote (2 volte)
        -6 ripetizioni grande do (2 volte)
        -10 ripetizioni grande kote-men (2 volte)
        2 min. pausa: analisi tecnica
        20 min. Kion:
        -10 ripetizioni piccolo men (2 volte)
        -10 ripetizioni piccolo kote (2 volte)
        -10 ripetizioni piccolo kote-men (2 volte)
        -6 ripetizioni piccolo do (2 volte)
        Per gli Yudansha: arai kote/arai men (shikake)
        10 min. jigeiko
        kirikaeshi

  14. ErTappa ha detto:

    Er giggeico!…TE-tete-tete-tete!!!:))

  15. aletrevor ha detto:

    In bocca al lupo per la nuova avventura da tutte le Marche!

    • romakendo ha detto:

      Grazie e a presto reincontrarci – magari davanti ad un bel piatto fumante di maccheroncini di campofilone. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...